Basi di raffreddamento laptop: le 3 migliori

Basi di raffreddamento laptop: cosa sono?

 

Le basi di raffreddamento laptop, conosciute in inglese anche come laptop coolers o notebook coolers se preferite, sono dei supporti per pc portatili dotati di ventole per fornire un adeguato flusso d’aria ai nostri computer.

Ricollegandomi al mio precedente articolo sul cuscino laptop bisogna capire che gli attuali pc portatili, essendo compatti, non dispongono di un adeguato sistema di ventilazione e surriscaldano notevolmente, soprattutto se usati per lunghe sessioni di gaming online o di altre attività che implicano un utilizzo elevato del processore e della scheda video.

utilizzo-laptop

Tutto questo porterà nel tempo ad un drastico calo delle prestazioni dei propri dispositivi portatili  che surriscalderanno sempre di più. Con l’acquisto di una base di raffreddamento si può migliorare  questa condizione ed aumentare la longevità di un notebook.

 

Come scegliere un notebook cooler

Bisogna tenere in considerazione 3 fattori tecnici e un aspetto più pratico legato al design.

  1. Capacità di ventilazione: in inglese CFM (cubic feet per meter), esprime la potenza del flusso d’aria generato dalle ventole ed è il fattore più importante da considerare per l’acquisto.
  2. Rumorosità: espressa in decibel DB, si può già dire che tutti i laptop cooler si aggirano intorno a una rumorosità di 25 DB che corrisponde al livello più basso nella scala del rumore pari al fruscio delle foglie per intenderci.
  3. Ventole: ovvero il numero di ventole e la grandezza di quest’ultime.
  4. Design: è un aspetto più pratico legato alle proprie preferenze e stili di vita. Ad esempio se si preferisce una base di raffreddamento con più porte usb o una base di dimensioni più sottili per essere facilmente trasportata in borsa insieme al notebook.

Sulla base di questi  fattori ho scelto quelle che secondo me sono al momento le migliori 3 basi di raffreddamento anche in termini di rapporto qualità prezzo.

 

HAVIT HV-F2063A

Capacita di ventilazione: 65 CFM – Rumorosità: 25 dba  – Ventole: 3 da 110 mm

Il dissipatore HAVIT HV-F2063A, design compatto, dispone di 2 porte usb , un rivestimento metallico superiore a protezione delle 3 grandi ventole da 110 mm che girano silenziosamente ad una velocità di 1100 rpm. Il flusso d’aria erogato, 65 CFM, è tra i più potenti ( non a caso fa parte di questa mia selezione personale).

 

Con un peso di 699 g , è l’acquisto ideale per chi viaggia e necessita di una base non troppo ingombrante, supporta notebook dimensioni fino a 17 pollici.

 

Cooler Master Notepal X-Slim

Capacita di ventilazione: 70 CFM – Rumorosità: 21 dba  – Ventole: 1 da 160 mm

Il CM Master Notepal X-Slim  monta una grossa ventola da 160mm che gira ad una velocità di 1500 rpm, garantendo un potente flusso d’aria centrale di 70 cfm. Anche questo modello è di ottima fattura, ideale per il trasporto, con un livello di silenziosità addirittura migliore rispetto al havit. Presenta però una sola porta usb

cm-3

E-PRANCE

Capacita di ventilazione: 75 CFM – Rumorosità: 25 dba  – Ventole: 4 da 125 mm

PRANCE è il modello più potente in termini di flusso d’aria, 75 cfm, con 4 ventole da 125 mm che girano a 1200 rpm. Chiaramente è anche un pò più rumoroso ma, come già detto nella descrizione generale sulle basi di raffreddamento, è un limite accettabile. Presenta 2 porte usb , 2 modalità di inclinazione, e 2 supporti posti alla base per tenere ancora più saldamente il proprio laptop.

Compatibile con modelli che vanno dai 14 pollici fino ai 17.

xvguo

Conclusioni

Le basi di raffreddamento per laptop sono un acquisto consigliabile per chi usa quotidianamente un pc portatile per lunghe sessioni di gaming o altre attività che comportano un notevole uso della cpu e gpu.

Ne consiglio l’utilizzo insieme ad un buon programma per monitorare la temperatura di un pc come, Speedfan , HW Monitor, MSI Afterburner e Speccy.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo o posta un commento.

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:SSD per gaming: i migliori da 250, 500 e 1 TB - Il Nabbo Informatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.