Migliori Mouse Gaming · Luglio 2020

Quest’articolo è una guida completa ai migliori mouse gaming e ai modelli più economici.

Come scegliere un buon mouse da Gaming?

La scelta del mouse da gioco più appropriato dipende da molteplici fattori.

  • La qualità del sensore, che può essere ottico o laser, e che è strettamente correlata ad alcuni parametri fondamentali come i DPI, il polling rate, gli IPS, la LOD
  • Il comfort dettato dall’ergonomia ovvero dalle forme di un mouse da gioco. Ciascuno di noi ha una differente postura, una diversa grandezza delle mani, una diversa impugnatura che determina uno stile di gioco unico.
  • La tipologia di giochi. Se per i titoli FPS possono bastare solo 2 pulsanti laterali, per i MOBA e gli MMO c’è chi trae vantaggio da un maggior numero di tasti a disposizione.

Migliori-Mouse-Gaming

In base a questi parametri sono stati selezionati i migliori mouse gaming per FPS, MOBA ed MMO, in quella che è una guida in costante aggiornamento non solo sui modelli migliori, ma anche sulle tecnologie alla base di quest’ultimi.

Se amate i giochi sparatutto come Overwatch, Call of Duty Warzone, Fortnite, Apex Legends o Valorant, e state cercando il mouse più adatto per competere, siete nel posto giusto.

Allo stesso modo se siete dei giocatori incalliti di World of Warcraft o League of Legends e DOTA2 qui troverete pane per i vostri denti.

migliori mouse gaming 2020 | La Guida definitiva

 

Migliori mouse gaming · Top 10 · Luglio 2020

 

 

ROCCAT KAIN 122 AIMO
migliori mouse gaming Roccat Kain con titan switch

Uno dei migliori mouse per FPS in assoluto

RECENSIONE

9.2

LOGITECH G PRO
migliori mouse gaming | Logitech G PRO

Comfort e Prestazioni Top, compatibile PS4

RECENSIONE

9.2

RAZER DEATHADDER V2
Razer Deathadder V2 - Migliori Mouse Gaming

Il sensore più potente per FPS 

RECENSIONE

9

CORSAIR DARK CORE RGB PRO SE
miglior mouse gaming wireless Corsair Dark Core RGB PRO SE

Miglior mouse gaming wireless

RECENSIONE

9.1

COOLER MASTER MM710
Mouse gaming migliori | Cooler Master MM 710 il più leggero mouse da gioco

Il mouse gaming più leggero e tra i più economici di fascia alta

RECENSIONE

8.8

STEELSERIES SENSEI TEN
Migliori Mouse Gaming SteelSeries Sensei Ten per ambidestri

Il mouse gaming FPS definitivo per ambidestri

RECENSIONE

9.1

LOGITECH G402 HYPERION FURY
Migliori mouse gaming economici Logitech G402

Economico con un superbo tracciamento da 500 IPS

RECENSIONE

8.8

RAZER NAGA TRINITY
Razer Naga Trinity migliori mouse gaming MMO

Il mouse gaming più versatile per giocare a qualsiasi titolo

RECENSIONE

9

CORSAIR SCIMITAR ELITE RGB
Mouse Gaming Migliori MMO Corsair Scimitar

Ottima alternativa per FPS, MOBA ed MMO

RECENSIONE

8.8

RAZER BASILISK V2
Miglior Mouse Gaming per Moba con switch ottici ad infrarossi Razer Basilisk V2

Miglior mouse gaming MOBA

RECENSIONE

9.1

STEELSERIES RIVAL 500
Miglior Mouse Gaming MMO Steelseries Rival500

Uno dei mouse gaming migliori per MMO

RECENSIONE

8.9

 

INDICE

  1. Mouse gaming per FPS
  2. Mouse gaming MMO/MOBA
  3. Mouse gaming economici
  4. Sensore ottico o laser?
  5. Switch meccanici · Durabilità dei tasti
  6. DPI, Polling Rate
  7. IPS, LOD
  8. Accelerazione Mouse
  9. Palm Grip
  10. Fingertip Grip
  11. Claw Grip

 

MOUSE GAMING · RECENSIONI
 

Migliori mouse gaming per FPS

 

Roccat Kain 122 AIMO

[recensione completa]

DPI 16.000  Sensore ottico PixArt PMW3381 Grip Palm/Claw/Fingertip

Peso 89g  Software Roccat Swarm Prezzo 69,99€

migliori mouse gaming Roccat Kain con titan switch

Roccat Kain 122 AIMO è attualmente uno dei migliori mouse gaming per FPS in assoluto. Una sintesi perfetta tra qualità delle componenti, comfort e prezzo d’acquisto che si attesta al di sotto delle 70 €. Il sensore ottico PixArt PWM3381 da 16.000 DPI è estremamente preciso ed accurato grazie ai suoi 400 IPS e alla possibilità di calibrare la Lift off Distance. I tasti montano gli switch Titan, utilizzati anche nelle lussuose tastiere meccaniche Roccat Vulcan 122 e Vulcan 120 AIMO, più reattivi grazie alla tecnologia proprietaria che garantisce un tempo di risposta inferiore di 16ms rispetto agli interruttori standard. Gli effetti RGB sono affidati ad AIMO un sistema basato sull’intelligenza artificiale che assicura un’illuminazione dinamica con colori vividi e brillanti che reagiscono in base a ciò che visualizzate sul monitor. Il mouse è disponibile anche nella variante nera, sotto il nome Kain 120 AIMO.

 

Corsair Dark Core RGB PRO SE

[maggiori dettagli]

DPI 18.000  Sensore ottico PixArt PAW3392 Grip Claw/Palm

Peso 140g  Software Corsair iCue Prezzo 110,99€

 

Nel segmento di fascia più alta, per gli amanti del wireless senza compromessi, il Corsair Dark Core RGB PRO rappresenta la migliore scelta del momento. Si tratta di un mouse gaming senza fili che grazie alla tecnologia proprietaria Slipstream e ad un polling rate di 2000Hz assicura una latenza inferiore ad 1ms. La precisione del sensore è garantita grazie ai suoi 18.000 DPI e una tracciamento da 450 IPS. Switch meccanici Omron omologati per 50 milioni di click sugli 8 tasti programmabili tramite il software Corsair iCue a completare il quadro di uno dei migliori mouse gaming wireless per FPS e MOBA in assoluto. Nella versione più costosa è possibile abbinare un mousepad Corsair compatibile per la  ricarica Qi. Ciò significa che potrete giocare sempre in modalità wireless, senza ricorrere al cavo in dotazione, un lusso per pochi eletti.

 

Corsair M65 ELITE RGB

[recensione completa]

DPI 18.000  Sensore ottico PixArt PMW3391 Grip Claw/Palm

Peso 97g/115g  Software Corsair iCue Prezzo 65,99€

Corsair M65 ELITE RGB uno dei migliori mouse ottici per FPS

 

Questo mouse è la versione aggiornata dell’ottimo M65 PRO. Il sensore ottico è stato potenziato, è possibile regolarne il peso, dispone di 8 tasti programmabili e di un pulsante “sniper. Quest’ultimo è un tasto che serve per abbassare temporaneamente i DPI soltanto in quei frangenti in cui serve prendere la mira. Tutto regolabile tramite il software proprietario Corsair. Luci ed effetti RGB sincronizzabili con gli altri prodotti del noto brand come RAM e tastiere meccaniche. Essendo piuttosto alto è l’ideale per una Claw Grip o una tipica presa Palm. Design robusto con un rivestimento della base in alluminio anodizzato. Gli switch, garantiti per 50 milioni di click, sono degli Omron.

 

Razer DeathAdder V2

[recensione completa]

DPI 20.000  Sensore ottico Razer Focus+ Grip Claw/Palm

Peso 82g  Software Synapse 3.0  Prezzo 74,99€

Guida ai migliori mouse gaming - Razer Deathadder V2

Leggero con un peso di soli 82 grammi, preciso grazie ad un sensore ottico di eccellente qualità, personalizzabile grazie ai suoi 8 tasti programmabili con Synapse per dare il massimo negli e-sports. Gli switch interni dei tasti meccanici sono il fiore all’occhiello di Razer, caratterizzati da una tecnologia proprietaria ad impulsi ottici, già utilizzata nelle migliori tastiere meccaniche dell’azienda statunitense, con oltre 100 milioni di click garantiti senza perderne in qualità d’input. L’ergonomia è perfetta per un Palm o Claw Grip, talmente comodo che in molti lo definiscono come una vera e propria estensione della mano. Indubbiamente, in questo momento, uno dei mouse gaming migliori per FPS.

 

Logitech G PRO HERO

[recensione completa]

DPI 16.000  Sensore ottico HERO Grip Fingertip/Palm

Peso 83g  Software Logitech G-HUB  Prezzo 68,99€

Logitech G PRO uno dei migliori gaming mouse per overwatch

Non poteva mancare in questa classifica un mouse Logitech. Il G PRO con sensore ottico HERO è uno dei migliori mouse da gioco per chi vuole far pratica con la difficile impugnatura Fingertip Grip. Pesa poco più di 80 grammi ed ha una forma piuttosto piatta per favorire la presa con le sole dita. Ideale anche per chi usa uno stile più naturale basato sul Palm Grip. Sei i tasti programmabili tramite Logitech G-HUB, un altro software all’avanguardia in ambito gaming. Rapporto qualità prezzo davvero buono, se acquistato nella versione con cavo, a meno di 70 euro. Viceversa, se state cercando un ottimo mouse da gioco wireless con zero lag, il costo del G PRO si alzerà e di molto, siamo sulle 130 euro.

 

Cooler Master MM710

[recensione completa]

DPI 16.000  Sensore ottico PixArt PMW3389 Grip Fingertip/Claw

Peso 53g  Software CM Masterplus  Prezzo 50,99€

Il mouse da gioco per FPS più leggero in assoluto con soli 53 grammi di peso, perfetto per uno stile di gioco Claw Grip. Data la sua leggerezza va bene anche per una presa Fingertip, in quanto esercitare pressione con le sole dita per controllarne i movimenti non dovrebbe essere un problema. Il design è caratteristico, con un telaio “bucato” che da origine a questo rivestimento a griglia unico nel suo genere. I tasti programmabili, tramite software proprietario CM Masterplus sono sei. Gli switch dei tasti, garantiti per 20 milioni di click sono degli Omron. Imbattibile nel prezzo, grazie ad un costo pari a 50 euro che rende, in questo momento, il Cooler Master MM710 il mouse gaming più economico per FPS nella fascia alta.

 

SteelSeries Sensei Ten

DPI 18.000  Sensore ottico TrueMove PRO Grip Palm/Claw

Peso 92g  Software SteelSeries Engine  Prezzo 80,99€

Migliori Mouse Gaming - SteelSeries Sensei Ten

Il Sensei Ten della SteelSeries è un superbo mouse per FPS. Raffinato nel design, leggero, realizzato per ambidestri, ed un’ergonomia tale da adattarsi un po’ a tutti gli stili di gioco. I tasti programmabili sono 8 con switch meccanici interni proprietari SteelSeries garantiti per oltre 60 milioni di click. Il rivestimento della base è in plastica trasparente. Il sensore ottico TRUEMOVE PRO è uno dei più precisi in assoluto, con un tracciamento fluido, continuo e costante su qualsiasi mousepad ad una velocità di 450 IPS. Il software Engine vi permetterà di personalizzarlo al massimo regolando luci ed effetti rgb con gli altri prodotti dello stesso brand come le tastiere meccaniche e gli eccellenti headset SteelSeries.

 

 

Migliori mouse gaming MMO/MOBA

 

 

Razer Naga Trinity

DPI 16.000 Sensore ottico 5g Grip Claw/Palm/Fingertip

Peso 120g Software Synapse 3.0 Prezzo 115,00€

Razer Naga Trinity migliori mouse gaming MMO

Il Razer Naga Trinity fa della versatilità il suo punto di forza. La possibilità di poter scegliere fra 3 diversi pannelli laterali lo rende il mouse perfetto per FPS, MOBA ed MMO, arrivando fino a 19 pulsanti programmabili. Il sensore 5G assicura una tracciamento accurato grazie ai suoi 450 IPS. Tasti, macro, profili e illuminazione RGB possono essere impostati tramite il software Razer Synapse 3.0 con supporto ai 16,8 milioni di colori Razer Chroma. Presente anche una memoria integrata per poterlo sfruttare già configurato su altri dispositivi.

 

Corsair Scimitar Elite RGB

DPI 18.000 Sensore ottico PixArt PMW3391 Grip Palm

Peso 145g Software Corsair iCue Prezzo 80,00€

Corsair Scimitar Elite migliori mouse gaming MMO

17 pulsanti programmabili tramite software Corsair iCue rendono lo Scimitar Elite RGB un’altra valida alternativa per chi cerca un mouse da gioco ricco di tasti per assegnare le numerose spell e abilità presenti negli MMO. I 12 tasti laterali possono “scivolare” grazie ad un sistema brevettato da Corsair detto key slider che vi permetterà di posizionarli al meglio per garantire il massimo comfort. Precisione e fluidità negli spostamenti affidati al sensore ottico PMW3391 da 450 IPS. Switch meccanici Omron, con una durabilità pari a 50 milioni di click, rendono questo mouse una scelta sicura anche per i MOBA, caratterizzati da un click frenetico e costante.

 

Logitech G502 HERO

DPI 16.000 Sensore ottico HERO Grip Claw/Palm

Peso 122g Software Logitech G-HUB Prezzo 60,00€

 

Il Logitech G502 HERO è un classico, uno dei migliori mouse gaming in quanto si adatta bene a tutte le categorie di videogiochi online tra cui MOBA ed MMO. Tutto questo è possibile grazie al sensore ottico HERO da 16.000 DPI e 400 IPS, ad 11 pulsanti, dotati di switch meccanici, facilmente raggiungibili e programmabili tramite il Logitech G HUB. È possibile regolarne il peso che può variare da 122 g fino a 140 g. Sono presenti infatti 5 pesetti interni, removibili, che consentono incrementi o decrementi per step da 3,6 g. La funzionalità Lightsync RGB permette al mouse di sincronizzarlo con i vostri giochi e di cambiare tonalità in base all’evolversi degli eventi in game.

 

SteelSeries Rival 500

DPI 16.000 Sensore ottico PixArt PMW3360 Grip Claw/Palm/Fingertip

Peso 129g Software SteelSeries Engine Prezzo 89,99€

SteelSeries Rival 500 migliori mouse gaming MOBA

In virtù della sua forma bombata, il Rival 500, solido, si adatta a tutti i tipi di impugnatura. La sua peculiarità è la funzionalità Tactile Alerts. Potrete scegliere, in base al gioco, se far vibrare il mouse secondo diverse intensità per informarvi su azioni specifiche che avvengono in game. Si tratta quindi di informazioni tattili, un vantaggio non da poco. Non mancano i tasti programmabili, ben 15, a renderlo nell’insieme un mouse gaming ideale per gli MMO. Ottima soluzione anche per i MOBA, grazie agli switch meccanici proprietari garantiti da SteelSeries per 30 milioni di click e ad un sensore da 16.000 DPI con 300 IPS.

 

Razer Basilisk V2

DPI 20.000 Sensore ottico Razer Focus+ Grip Claw/Palm

Peso 90g Software Synapse 3.0 Prezzo 87,00€

Miglior Mouse Gaming per Moba con switch ottici ad infrarossi Razer Basilisk V2

L’eccellenza per i MOBA. La versione V2 del Basilisk incorpora tutta la migliore e recente tecnologia Razer. Un potentissimo sensore ottico da 650 ips e 20.000 DPI per un tracciamento fluido e costante sia nei movimenti più rapidi che in quelli millimetrici. Piedini in PTFE 100% per agevolare lo scivolamento su qualsiasi superficie. 11 pulsanti con switch proprietari Razer opto-mechanical, una tecnologia basata sugli infrarossi che assicura un tempo di risposta di soli 0,2 millisecondi , permettendo click continui, frenetici, sempre precisi per dare il meglio nei MOBA ma anche negli RTS strategici. La cura dei dettagli, maniacale, si riflette anche sulla rotella che può essere regolata, tramite un interruttore posto alla base del mouse, per scorrere in maniera lineare, o tattile, scandendo ogni click e sul cavo speedflex, resistente e allo stesso tempo flessibile per garantire il minore attrito possibile.

 

Cooler Master MM830

DPI 12.000 Sensore ottico PixArt PMW3360 Grip Claw/Palm

Peso 162g Software CM Masterplus Prezzo 59,00€

Cooler Master MM830 migliori mouse gaming MOBA_

Se non vi servono troppi tasti ma allo stesso tempo i classici due pulsanti laterali si rivelano troppo pochi per le vostre ambizioni nei MOBA, il Cooler Master MM830 è una scelta da prendere in considerazione. Si tratta di un mouse gaming unico nel suo genere caratterizzato dalla presenza di un D-pad sul lato sinistro. Avrete quindi a disposizione 8 pulsanti programmabili, tutti facilmente raggiungibili, grazie alla presenza del D-pad che da solo vale 4 pulsanti. Sensore ottico PMW3360 da 250 IPS e 12 mila DPI, switch meccanici Omron da 20 milioni di click e Lift off Distance regolabile. Ottimo anche il rivestimento in PBT, una qualità di plastica superiore e più resistente che di solito viene utilizzata per i copritasti delle migliori tastiere meccaniche.

 

Migliori mouse gaming Economici

 

Logitech G203 Lightsync

[maggiori dettagli]

DPI 8.000 Sensore ottico Grip Claw/Palm/Fingertip

Peso 85g Software Logitech G-HUB Prezzo 40,00€

Mouse gaming economico Logitech G203

Se cercate l‘alternativa economica al Logitech G PRO per dominare negli FPS, la scelta giusta è il Logitech G203 Lightsync. I due mouse gaming sono identici nella forma, e quasi nel peso, il primo pesa solo 2 grammi in meno. Ciò significa che avrete lo stesso livello di ergonomia, ovvero un eccellente comfort a prescindere da quale sia il vostro stile di gioco preferito. Sei i tasti programmabili con un sistema di tensionamento a molla sui due pulsanti principali per dei click super reattivi. Identico al G PRO anche negli effetti RGB, grazie alla tecnologia Lightsync che può dar vita ad una retro-illuminazione dinamica. Dispone, inoltre, di una memoria integrata per salvare direttamente a livello hardware la propria configurazione preferita. Con un costo di 40€ è uno dei migliori mouse per il gaming in rapporto qualità-prezzo.

 

Logitech G402 Hyperion Fury

[recensione completa]

DPI 4.000 Sensore ottico Fusion Engine Grip Claw/Palm

Peso 108g Software Logitech G-HUB Prezzo 40,00€

Miglior mouse gaming economico per MOBA

Il fratello minore del famoso G502, amato da un vasto pubblico di giocatori FPS e MOBA. Stiamo parlando di un mouse gaming che ha iniziato ad essere prodotto nel 2014 e, in virtù dell’enorme successo che continua a riscuotere, viene proposto tuttora in una variante aggiornata. I suoi 4.000 DPI sono più che sufficienti per giocare anche ad una risoluzione 4k ma quello che davvero fa la differenza in questo mouse è la sua velocità di tracciamento pari a 500 IPS.  Grazie a questa caratteristica potrete mantenere il massimo controllo anche nelle azioni più veloci. Con otto pulsanti programmabili e i due tasti principali ultra sensibili per favorire dei click frenetici, il Logitech G402 è uno dei mouse gaming economici più versatili, ideale non solo per FPS, ma anche per i MOBA e gli RTS strategici.

 

HyperX Pulsefire Core RGB

DPI 6.200 Sensore ottico Pixart 3327 Grip Claw/Palm/Fingertip

Peso 87g Software HyperX nGenuity Prezzo 34,99€

Il Pulsefire Core RGB può vantare delle specifiche tecniche ben al di sopra della media dei mouse gaming che si trovano in questa fascia di prezzo. Pesa soltanto 87 grammi con un design dalle forme simmetriche per FPS che si adatta bene a qualsiasi impugnatura. Un glide, ovvero un sistema di scivolamento dei piedini, studiato apposta per ridurre la frizione sul tappetino. Il sensore ottico è una garanzia di precisione e affidabilità. Stiamo parlando del Pixart 3327 da 6.200 DPI con un potente tracciamento da 220 IPS. I tasti, dal feedback tattile, hanno degli switch meccanici omologati per 20 milioni di click. Sette i pulsanti programmabili tramite il software nGenuity che permette anche di personalizzare gli effetti RGB da 16.8 milioni di colori. Il sistema on board permette di salvare la configurazione preferita direttamente nella memoria interna del mouse, rendendolo compatibile per utilizzo su PS4.

 

Corsair HARPOON RGB

DPI 6.000 Sensore ottico PMW3320 Grip Claw

Peso 85g Software Corsair iCue  Prezzo 29,99€

Mouse Gaming economico Corsair HARPOON per FPS e MOBA

Harpoon è l’alternativa economica migliore al fratello maggiore M65 RGB ELITE. Se pensate che 6.000 DPI siano pochi continuate a leggere la guida, o andate direttamente dall’indice al paragrafo sui sensori e i DPI, scoprirete che forse sono anche troppi. Corsair a meno di 30 euro mette a disposizione un ottimo mouse gaming per FPS con sensore ottico Pixart PWM3320, switch Omron omologati per resistere a 20 milioni di click e un tracciamento da 80 IPS. Statistiche più che buone per chi vuole divertirsi nei titoli sparatutto senza rinunciare alla qualità. Immancabile, ovviamente, anche il supporto di Corsair iCue, il software proprietario che vi permetterà di regolare effetti RGB, riassegnare i tasti, e salvare i vostri profili personalizzati.

 

AUKEY Scarab

DPI 7.200 Sensore ottico Grip Claw/Palm/Fingertip

Peso 72g Software AUKEY GM F3 Prezzo 19,99€

Aukey Scarab il mouse gaming più economico per fps

AUKEY è sempre stata un’azienda affidabile per quanto riguarda il segmento di fascia bassa ma questa volta mi ha stupito. AUKEY Scarab, in questo momento, è uno dei mouse gaming per fps più economici in assoluto, ad un prezzo inferiore alle 20 €. Nonostante la cifra irrisoria, AUKEY è riuscita ad includere un software per impostare i sei tasti programmabili, la regolazione degli effetti RGB ed un sensore che può essere impostato su sei livelli con un range che varia da un minimo di 200 ad un massimo di 7200 DPI. Certo la velocità massima di tracciamento è di soli 66 IPS ed il rivestimento plastico in ABS, ma sfido qualunque casual gamer a notare queste differenze in un contesto gaming normale di tutti i giorni.

 

Asus TUF M3

DPI 7000 Sensore ottico Grip Palm/Claw/Fingertip

Peso 85g Software Armoury Prezzo 28,00€

mouse gaming economico Asus TUF M3

TUF è una divisione gaming della Asus specializzata nella produzione di hardware e periferiche da gaming entry-level. Il TUF M3, attualmente in vendita a meno di 30 euro, è una valida soluzione nel segmento dei mouse gaming economici ma affidabili. Un sensore da 7000 DPI e 100 IPS con tasti omologati per resistere a 20 milioni di click. Ergonomia neutra per favorire qualsiasi impugnatura, tracciamento fluido e scorrevole grazie ad un peso di soli 85g e ai piedini in Teflon testati per resistere ad almeno 250km di utilizzo. Sette pulsanti programmabili tramite il software proprietario Armoury II con illuminazione RGB Aura sync.

 

Trust GXT 165

DPI 10.000 Sensore ottico PMW3325 Grip Palm/Claw

Peso 158g Software Trust Prezzo 35,00€

Mouse Gaming Economico Trust GXT 165

Un mouse largo per favorire una presa comoda per chi ha mani grandi in palm o claw grip, questo è il Trust GXT 165. L’attenzione a comfort ed ergonomia si traduce, anche, in quattro piccoli pesi metallici da 4 grammi ciascuno per ottimizzare il bilanciamento centrale e un rivestimento pixellato in gomma sul lato sinistro per agevolare la presa. Dotato di un sensore ottico, il Pixart 3325 che può arrivare fino a 10.000 DPI e 100 IPS, assicura prestazioni più che soddisfacenti in linea con il suo segmento, ovvero quello dei mouse gaming economici. I pulsanti programmabili per assegnare nuovi comandi, macro e funzionalità possono essere gestiti tramite il software proprietario della Trust, così come gli effetti RGB che possono contare su una base di 16,8 milioni di colori come nei migliori mouse gaming di fascia alta.

 

SharKoon Shark Force

DPI 3200 Sensore ottico PAW3307 Grip Palm/Claw/Fingertip

Peso 97g Software assente Prezzo 21,00€

Sharkoon Shark Force uno dei migliori mouse gaming più economici

Sharkoon è un brand tedesco che dal 2003 realizza prodotti per il gaming come Case per PC, tastiere gaming e mouse. Lo Shark Force è un mouse gaming economico per FPS, ideale per chi vuole spendere davvero poco, mantenendo un certo standard qualitativo. Non abbiamo un software dedicato ma le sue specifiche tecniche vanno più che bene per qualsiasi giocatore che non aspiri ad un livello ultra competitivo. Range DPI da 400 a 3200, tracciamento da 65 IPS, piedini in PTFE, switch Omron omologati per resistere ad almeno 3 milioni di click e la classica forma neutrale che ben si adatta a qualsiasi impugnatura. Un ottimo compromesso tra qualità e prezzo.

 

 

MOUSE GAMING · TECNOLOGIA
 

SENSORE

Ottico o Laser?

In estrema sintesi, è preferibile un mouse da gioco con sensore ottico.

I mouse ottici con sensore ad infrarossi si comportano meglio sulle superfici morbide e fibrose, ovvero sui tappetini (mousepad). In pratica sono la garanzia per un tracciamento fluido, costante e accurato.

I mouse con sensore laser potrebbero non funzionare in maniera ottimale su tali superfici. Il laser, infatti, è talmente accurato da risultare più sensibile allo sporco e alle imperfezioni presenti sulle superfici più morbide.

comparativa tra sensore ottico e laser nei migliori mouse gaming

Comparativa tra sensore ottico e laser

Tutto ciò si traduce in una rilevazione di troppe informazioni che possono causare ritardi nella comunicazione tra il mouse gaming e il computer. In ogni caso stiamo parlando di una differenza di pochi millisecondi rispetto alla variante ottica. I più competitivi che possiedono un mouse gaming laser possono ovviare a questo problema comprando un mousepad ad hoc più duro. Sono dei tappetini più rigidi, qualitativamente migliori rispetto alla media ma anche più costosi.

 

Switch meccanici · Durabilità dei tasti

Leggendo questa guida o altre recensioni , sicuramente vi capiterà di leggere più volte che i tasti di un determinato mouse gaming incorporano degli switch Omron e sono omologati per diversi milioni di click, ma cosa si intende nel concreto?

Rispondere al primo quesito è piuttosto semplice. Omron è una multinazionale giapponese che si occupa di robotica, servizi di automazione industriale, produzione di componenti elettromedicali e per l’elettronica, segmento che include i nostri switch incorporati nei mouse gaming. Menzionare uno switch Omron quindi è sinonimo di estrema affidabilità e qualità.

La risposta alla seconda domanda è un po’ più articolata. Le aziende che costruiscono periferiche per il gaming, durante la fase di collaudo dei propri prodotti, effettuano degli endurance test per analizzare il livello oltre il quale un certo componente si deteriora. Nel caso dei pulsanti di un mouse gaming tutto ciò si traduce in dei test dove vengono effettuati milioni e milioni di click fino a quando gli switch meccanici interni iniziano a mostrare dei malfunzionamenti.

Si arriva quindi ad affermare che un determinato mouse gaming è omologato per 20, 30, 50 e più milioni di click.

switch meccanici all'interno di un vecchio Razer Naga Molten Core

switch meccanici all’interno di un vecchio Razer Naga Molten Core

Durabilità click espressa in anni

Il passo successivo è, quindi, stimare a quanti anni potrebbe corrispondere una durabilità espressa in click. È facile intuire che si tratta di un valore estremamente soggettivo, in quanto non tutti giochiamo agli stessi giochi e con la stessa frequenza.

Ho deciso quindi di scegliere un caso estremo, analizzando quanti click si effettuano in media in un MOBA come League of Legend, essendo la tipologia di gioco dove si clicca di più in assoluto. Secondo delle stime ricavate da fonti attendibili i giocatori di LOL, rank Diamond I, effettuano in media 4800 click  in una partita di circa un’ora.

Supponiamo che questi player giochino effettivamente almeno 5 ore al giorno, non considerando i tempi morti tra un game e l’altro. Possiamo intuire, quindi, che un gamer assiduo di MOBA effettua circa 25 mila click al giorno, ovvero 9 milioni di click se giocasse tutti i giorni per 1 anno.

In un contesto normale, quindi, uno switch omologato, ad esempio, per 20 milioni di click dovrebbe garantire una durabilità dello stesso pari ad almeno 3-4 anni e cosi via.

 

DPI, Polling Rate

COSA SONO I DPI DI UN MOUSE?

 

 

migliori mouse gaming del 2020, la guida definitiva

  • I DPI sono una misura della sensibilità del mouse. La sigla è l’acronimo inglese di dots per inch che in italiano va tradotto come pixel per pollice. I DPI indicano, pertanto, di quanti pixel il cursore si muove sullo schermo spostando il mouse di una distanza pari ad un pollice.

Un mouse con 1000 DPI farà muovere il cursore di 1000 pixel sullo schermo se viene spostato di 2,54 cm, distanza che corrisponde ad un pollice.

Nel grafico sottostante possiamo notare come su un monitor 4k verranno spostati sempre 1000 pixel ma sullo schermo verrà percorsa la metà della distanza in quanto la risoluzione è doppia rispetto al Full HD

migliori mouse gaming. Funzionamento DPI a diverse risoluzioni

Funzionamento DPI a diverse risoluzioni (click per ingrandire)

Sebbene i mouse gaming più recenti sfoggino DPI elevatissimi la verità è che si tratta di puro marketing: non vi serviranno mai. Giocare a 5000, 8000, o 16000 DPI è praticamente impossibile perché la sensibilità sarà talmente elevata che non potrete controllare con precisione il mouse.

Range DPI per giocare in FHD e 4k

Il range DPI più comune, utilizzato nei monitor FHD, varia da un minimo di 400 a un massimo di 1600 DPI. Per il 4k avrete bisogno di coprire un range che va da un minimo di 800 fino ad un massimo di 3200 DPI, ovvero il doppio.

Pertanto anche un mouse gaming da 4mila DPI è più che sufficiente, allo stato attuale delle cose, per giocare a qualsiasi risoluzione.

 

  • Polling Rate – Indica la frequenza di aggiornamento con la quale il mouse comunica al computer i movimenti che sta tracciando.

Nei mouse gaming migliori questo valore ammonta a 500Hz, 1000Hz o 2000Hz. Abbiamo quindi un tempo di aggiornamento pari a 2 ms, 1 ms o soltanto 0,5 ms.

 

IPS, LOD

  • IPS – Letteralmente Inch per Seconds, ovvero pollici al secondo, indica la velocità oltre la quale i nostri spostamenti non verranno più rilevati dal sensore.

Un sensore con IPS elevato, pari a 200 o superiore, permette di tracciare anche i movimenti più rapidi, generati dagli spostamenti repentini del mouse sul tappetino.

  • LOD – Questa sigla sta per Lift off Distance e, come suggerisce la sua denominazione inglese, è la distanza oltre la quale il mouse smette di tracciare, non rilevando più il movimento. Questa distanza è espressa in millimetri.
Funzionamento lift off distance nei mouse gaming

“LOD” Distanza oltre la quale il mouse smette di tracciare il movimento

Perché è importante conoscere la lift off distance? Alcuni player, giocando a basse sensibilità devono percorrere molti centimetri sul mousepad: è il caso di chi usa i cecchini negli FPS.

Questi giocatori spesso utilizzano un ampio mousepad ma frequentemente hanno la necessità di tornare indietro sollevando il mouse. Una LOD bassa, di 2 mm ad esempio, dà la certezza a questi player che non venga registrato nessun movimento involontario nelle azioni rapide in cui si alza il mouse di pochi millimetri per riportarlo al punto iniziale del proprio tappetino.

lift off distance spigazione funzionalità mouse gaming

Nei mouse gaming migliori si può regolare la LOD

Ne deriva quindi che i due concetti di IPS e LOD sono strettamente correlati: il primo permette di tracciare gli spostamenti veloci del mouse che si effettuano sul tappetino, il secondo fa proprio il contrario: evita di tracciare il movimento se il mouse viene sollevato oltre una certa soglia millimetrica dal tappetino.

Accelerazione Mouse

Se viene abilitata su Windows o tramite i software proprietari,  il cursore in game si sposterà ad una velocità superiore (più che proporzionale) o inferiore rispetto all’input generato dal movimento del mouse sul tappetino.

Per giocare al meglio negli FPS (ma vale anche per i MOBA), bisogna disabilitare quest’opzione per mantenere un movimento fluido e accurato. Su Windows questa voce è impostata di default tra le opzioni del mouse, sotto il nome aumenta precisione puntatore. Il percorso da seguire è pannello di controllo, hardware e suoni, mouse, opzioni puntatore e deselezionare la voce aumenta precisione puntatore

 

 

MOUSE GAMING · COMFORT
 

ERGONOMIA

Non tutti sanno che il mouse può essere impugnato per giocare in tre differenti modi e che i migliori mouse da gioco sono studiati apposta per favorire una presa piuttosto che un’altra, andiamo a vedere quali sono.

PALM GRIP

È la presa più comune e naturale che utilizzerà il 90% di voi. Il mouse viene preso interamente con il palmo della mano e con le dita.

Ciò permette di andare avanti per lunghe sessioni di gioco senza stancarsi. In questa posizione, essendo la mano rilassata, quasi un’estensione del braccio, avrete un movimento fluido e costante.

palm grip pro player overwatch SUrefour

Surefour pro player Overwatch League. Credit: Blizzard

Utilizzando questa impugnatura avrete bisogno di un mouse che consenta una comoda presa naturale. Se il vostro obbiettivo sono i giochi FPS alla Overwatch o i vari battle royale che stanno spopolando, munitevi di un tappetino mouse, piuttosto ampio, in quanto a parità di sensibilità, avrete bisogno di più spazio rispetto a chi gioca più di “polso” usando le dita come vedremo negli altri due stili successivi.

FINGERTIP GRIP

Questa impugnatura è l’esatto contrario del palm grip. È la presa più innaturale e più difficile da padroneggiare e si basa sul tenere il mouse soltanto facendo pressione sulle dita senza poggiare il palmo della mano.

Tviq pro player Overwatch League. Credit: Blizzard

Questa tecnica è utilizzata da alcuni pro player nei giochi FPS competitivi e permette di avere una elevata capacità di reazione in game giocando molto di polso. Con questa impugnatura vi stancherete facilmente quindi dovreste prediligere un mouse leggero, basso, e con un eccellente sensore ottico in grado di rispondere ai vostri movimenti repentini.

 

CLAW GRIP

La perfetta via di mezzo tra Palm Grip e Fingertip. Palmo disteso sul mouse, dita inarcate ad “artiglio” (da qui il  nome dello stile di presa) sopra i tasti.

Questa impugnatura permette di eseguire movimenti più rapidi rispetto al Palm Grip e allo stesso tempo anche più precisi rispetto al Fingertip Grip (sebbene meno repentini).

Shroud pro player in diversi titoli FPS

I mouse più indicati per questa presa sono quelli dotati di un rialzo nella parte inferiore in modo da “riportare ad una presa naturale” questa impugnatura. Preferibile, anche in questo caso, mouse che permettano di modificare il peso per bilanciare alla perfezione il vostro controllo sulla periferica.

Seguite le nostre pagine per restare sempre aggiornati
Se l'articolo vi è piaciuto qui potete condividerlo
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.