Razer Huntsman Mini · Tastiera gaming ultracompatta

Formato ridotto

Razer svela la variante ultracompatta appartenente alla serie Huntsman, stiamo parlando della nuova tastiera gaming Razer Huntsman Mini. Si tratta di una tastiera meccanica dal formato 60%, molto corta, per soddisfare le esigenze dei gamers che necessitano più spazio sulla scrivania, perfetta per essere trasportata grazie al sottile cavo in fibra removibile USB type C.

razer huntsman mini 60% tastiera meccanica ultracompatta

credit Razer.com

Switch ottici

Nonostante il formato ridotto, questa tastiera gaming racchiude tutto il meglio della recente tecnologia Razer a partire dagli switch proprietari opto-meccanici. La peculiarità di questi switch consiste nel fatto che il meccanismo di attivazione dell’input è generato da un sottile fascio di luce ad infrarossi. Tutto ciò si traduce in un punto di attuazione cortissimo, un solo mm, una forza di attuazione pari a 40 grammi nella variante switch lineare e 45 grammi nella variante tattile clicky, una durabilità degli interruttori garantita per 100 milioni di click.

Razer

 

  • Opto-Mechanical Switch  Lineare Peso 40 g  Punto di Attivazione 1.0 mm  Corsa totale 1.0 mm
switch ottico Razer lineare

switch ottici lineari

  • Opto-Mechanical Switch Clicky  Peso 45 g  Punto di Attivazione 1.5 mm  Corsa totale 1.5 mm
switch ottici Razer Huntsman

switch ottici clicky

La variante con switch ottici lineari, quelli rossi per intenderci, include un’ulteriore novità: rispetto alla generazione precedente sono molto più silenziosi grazie alla presenza di smorzatori interni in gomma.

Materiali Premium

La presenza di un pregiato rivestimento in PBT double-shot per quanto riguarda i copri tasti, e dell’alluminio per la restante scocca, sono sicuramente in linea con gli standard di una tastiera gaming premium. Il PBT è un materiale plastico piuttosto resistente allo sporco e all’usura che, tradizionalmente, non viene impiegato nelle tastiere meccaniche di fascia bassa dove si usa di solito l’ABS.

Razer Huntsman mini recensione

copritasti in PBT double-shot, credit Razer.com

Non poteva mancare il supporto a Razer Synapse 3.0 per la personalizzazione di macro, assegnazione tasti e profili che possono essere salvati e richiamati anche a livello hardware grazie alla presenza di una memoria integrata. Il sistema on board permette infatti di salvare ben 5 profili diversi, rendendo non più necessario il software, e candidando questa piccola tastiera gaming come un’ottima soluzione premium per il gaming di titoli FPS ed MMO su console PS4 e, quando arriverà il momento, PS5.

Allo stesso modo Razer Chroma, la tecnologia di illuminazione dinamica su una base di 16,8 milioni di colori, può essere richiamata oltre che via software da Synapse attraverso diverse combinazioni di tasti per dar vita a degli effetti RGB pre-impostati.

La tastiera meccanica è disponibile nelle varianti mercury white e black, con switch lineari o clicky, nello store ufficiale Razer ad un prezzo di 129,99 euro. Ci troviamo di fronte ad un prodotto di fascia alta che sicuramente farà felice il pubblico più esigente e competitivo.

Seguite le nostre pagine per restare sempre aggiornati
Se l'articolo vi è piaciuto qui potete condividerlo
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.