Roccat Kain 122 AIMO | Recensione

Roccat Kain 122 AIMO · Recensione Lampo

 

Eccellente comfort

Leggero

Sensore preciso da 400 IPS

Pulsanti reattivi con switch Titan

Lift off distance regolabile

Rotella di scorrimento ben salda

Illuminazione RGB AIMO

Non esiste una versione per mancini

 

 

 

 

INDICE

 

Roccat Kain 122 AIMO · La ricerca della perfezione

Roccat è un’azienda tedesca che dal 2007 si è specializzata nelle produzione di periferiche da gaming di fascia alta. Le eleganti tastiere meccaniche Vulcan ne sono un valido esempio. Ed è proprio su questo orizzonte che si muove il Roccat Kain 122 AIMO, realizzato nel tentativo di imporsi come uno dei migliori mouse gaming per FPS in assoluto.

Roccat Kain. Uno dei Migliori mouse gaming in assoluto

Roccat Kain 122 AIMO

Dalla qualità dei materiali, agli studi sulla migliore ergonomia, all’ottimizzazione delle prestazioni lato hardware e software. Nulla è stato lasciato al caso. Ma andiamo per gradi partendo dalle specifiche.

 

Roccat Kain 122 AIMO _ recensione

Specifiche Tecniche

  • Marchio Roccat
  • Prodotto Kain 122 AIMO
  • DPI 16.000
  • Tasti 8 pulsanti programmabili
  • Sensore Ottico PMW3381
  • IPS 400
  • LOD regolabile
  • Dimensioni  12,4 x 6,5 x 4,3 cm
  • Peso 89 g
  • Collegamento Cavo USB (lunghezza 1,8 m) 
  • Illuminazione RGB AIMO
  • Software Roccat Swarm
  • Polling rate 1000 hz

 

Design

Immaginate i mouse gaming come se fossero delle scarpe. Possono piacervi esteticamente ma finché non li provate non è detto che il design attraente vada di pari passo con comfort ed ergonomia. Roccat afferma di aver impiegato parecchio tempo allo studio della migliore forma per il suo Kain 122 AIMO. Il risultato è quello di un design, verosimilmente, neutrale, tondeggiante nell’intento di favorire qualsiasi tipo di impugnatura.

migliori mouse gaming Roccat Kain design grip neutrale

Non c’è dubbio che l’obbiettivo sia stato raggiunto. Tra i vari mouse gaming che ho recensito, soltanto il Logitech G PRO mi ha dato la stessa sensazione di adattamento istantaneo, un comfort immediato che ti permette di giocare con disinvoltura fin da subito. Merito, anche, della qualità delle componenti. Il mouse è interamente rivestito da una plastica spessa, resistente allo sporco, che facilita il grip, ovvero la presa.

L’attenzione al dettaglio è quasi esasperata. Il connettore usb, arricchito dal brand Kain, viene fornito con un tappo di protezione. La rotella spicca al centro di un elegante rivestimento metallico spazzolato, sapientemente fissata, grazie ad un sistema che assicura non solo fluidità e scorrevolezza, ma soprattutto click sicuri e non traballanti.

Roccat Kain 122 AIMO attenzione al dettaglio

A proposito di click, il Roccat Kain 122 AIMO utilizza degli switch Omron, omologati per oltre 50 milioni di click, in combinazione con la tecnologia proprietaria Titan che permette di avere degli interruttori reattivi, estremamente sensibili, con un piacevole feedback tattile e clicky al pari delle migliori tastiere meccaniche da gaming.

Guardando il mouse da una particolare prospettiva centrale, focalizzata sul muso, scopriamo che, in realtà, non ci troviamo di fronte ad un design puramente neutrale. Il Roccat Kain 122 AIMO non è un mouse gaming per mancini. L’efficace ergonomia di questo mouse gaming si basa su una immaginaria linea obliqua attraverso la quale possiamo scorgere un leggero rialzo sul lato sinistro per facilitare i click del pulsante principale.

Roccat Kain 122 AIMO mouse gaming migliore per ergonomia negli FPS

Ergonomia studiata ad hoc, ma non per mancini.

Se il bianco non rientra tra i vostri colori preferiti, il Roccat Kain è disponibile, anche, in una più classica variante di colore nero. In questo caso la dicitura finale non è 122 bensì 120 AIMO.

Software

Il Roccat Kain fa affidamento sul software proprietario Swarm. L’interfaccia grafica è piuttosto semplice e pulita, fattore che ho alquanto apprezzato. Nel menù principale troverete sul lato sinistro un richiamo a delle impostazioni generali sul mouse, già presenti su Windows, che potete tranquillamente ignorare, mentre sul lato destro le impostazioni dei livelli DPI.

roccat_swarm_mouse_gaming_Roccat_AIMO_122_impostazioni generali

Potrete scegliere tra 5 livelli DPI con incrementi, o decrementi, minimi per step da 50 DPI. Cliccando sul pulsante calibra il software vi farà effettuare un breve test per controllare se effettivamente siete precisi nel puntare gli oggetti al livello DPI selezionato, suggerendovi eventualmente un livello DPI adeguato.

roccat_swarn_software_mouse_gaming_Roccat_AIMO_122_calibrazione

Test per la calibrazione DPI

Il menù assegnazione tasti vi permetterà di impostare gli 8 pulsanti programmabili come meglio credete. Potrete riassegnare in maniera intuitiva un nuovo tasto, una funzione multimediale, creare una macro ad hoc per un gioco specifico presente in una lista che viene continuamente aggiornata.

roccat_swarm__mouse_gaming_Roccat_AIMO_122_assegnazione tasti

Menù assegnazione tasti

Anche il menù dell’illuminazione è semplicissimo da impostare. Le zone retro-illuminate sono due: una anteriore in corrispondenza della rotella e una posteriore sull’accattivante logo felino Roccat. Oltre a degli effetti RGB già preimpostati, troverete quello che è un vanto dell’azienda tedesca, ovvero la tecnologia proprietaria AIMO.

Si tratta di un sistema di illuminazione basato sull‘intelligenza artificiale. Vi basterà semplicemente selezionare quest’opzione e il vostro mouse gaming inizierà a reagire dinamicamente, cambiando tonalità in base a quello che state vedendo sullo schermo.

roccat_swarm_software_mouse_gaming_Roccat_AIMO_122_illuminazione basata su intelligenza artificiale

Illuminazione AIMO basata sull’intelligenza artificiale

L’ultima voce è quella che riguarda le impostazioni avanzate. Troverete il polling rate, già settato al meglio, ovvero a 1000 HZ. A seguire l’opzione unità controllo a distanza, ovvero la possibilità di regolare la Lift off Distance. Non tutti i mouse gaming vi consentono di farlo. Si tratta di un preziosa opzione che vi permetterà di calibrare al meglio la distanza oltre la quale il vostro mouse smetterà di tracciare.

Per un approfondimento sulla tecnologia LOD potete consultare il relativo paragrafo nella guida ai migliori mouse gaming.

roccat_swarm_mouse_gaming_Roccat_AIMO_122_impostazioni avanzate

L’opzione zero debounce, se attivata, aumenterà la sensibilità dei vostri click in maniera tale da essere reattivi al massimo.  L’angle snapping, invece, va tenuto disabilitato così come lo troverete di default. Si tratta di un sistema che corregge automaticamente le traiettorie del mouse che non vi permetterebbe di mirare e tenere un tracciamento costante mentre giocate ai vostri titoli FPS preferiti.Feedback acustico, come dice il nome, vi avvertirà con un voce sull’attivazione di un nuovo livello DPI, di un nuovo profilo o per aiutarvi a regolare il volume.

Il Roccat Kain dispone di un sistema on board che vi permetterà di salvare tutte le opzioni che avete configurato in uno dei 5 profili disponibili. In questo modo se dovrete reinstallare il software, vi basterà richiamare il profilo a livello hardware, tramite la memoria interna del mouse gaming, per riattivare subito la vostra configurazione preferita.

Performance

Il Roccat Kain utilizza il sensore ottico Pixart PMW3381 da 16.000 DPI, ribattezzato Owl Eye (occhio di gufo). Al di là del soprannome pittoresco la qualità di questo sensore è indiscussa, non solo per il numero massimo di DPI, ma soprattutto per i suoi 400 IPS  e, come abbiamo già visto, la possibilità di regolare la Lift off Distance.

Tutto questo si traduce in un tracciamento costante, preciso e accurato anche nei movimenti più veloci.

Sensore Owl Eye da 400 IPS

Giocando mi è sembrato che il Roccat Kain 122 AIMO fosse ancora più leggero dei suoi 89 grammi dichiarati. Nei vari test che ho effettuato su AIM LABCall of Duty Warzone ed Overwatch posso confermare quanto sia facile abituarsi a questo mouse gaming.

Nei titoli FPS la differenza tra un colpo mandato a segno e uno mancato sta in pochi millimetri, o meglio pixel. Quando riesci a girarti con sicurezza, quando senti il cursore che scorre in maniera fluida anche nei tracciamenti millimetrici allora sai di avere tra le mani un ottimo mouse gaming. In virtù della sua eccellente ergonomia, spostarsi di un angolo superiore a 180 gradi in Palm, piuttosto che Claw Grip, è alquanto facile. Il feedback tattile degli switch Titan è piacevole e migliora la vostra esperienza sensoriale ad ogni click.

La tecnologia Titan assicura reattività nei click

Alla base di questa tecnologia vi sono, non solo degli accorgimenti a livello hardware, ma anche lato software, grazie ad un firmware che si basa su un algoritmo che permette di avere, ad ogni click, un tempo di elaborazione dell’input di 16 ms più veloce rispetto a molti altri interruttori utilizzati per la realizzazione di un mouse gaming.

Prezzo e Considerazioni Finali

Progettato da Roccat per essere il mouse gaming di punta negli FPS, il Roccat Kain 122 AIMO non delude le aspettative. L’unico neo riguarda il fatto che non è disponibile una versione per i mancini. Non un vero è proprio difetto, ma piuttosto una lacuna. Con un costo che, attualmente, è inferiore alle 70 euro, rappresenta una delle migliori offerte in rapporto qualità prezzo nel segmento dei mouse gaming di fascia alta.

Se siete amanti dei mouse gaming wireless la buona notizia è che, in questo momento, il Roccat Kain è disponibile nella sua versione senza fili ad un costo di circa 10 euro in più, sotto il nome Roccat Kain 202 AIMO. Un particolare non da poco visto che molti mouse gaming wireless costano circa il doppio rispetto alla loro controparte cablata.

migliori mouse gaming in assoluto per FPS Roccat Kain 122 AIMO

Seguite le nostre pagine per restare sempre aggiornati
Se l'articolo vi è piaciuto qui potete condividerlo
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.